You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

Un film di John Polson

Tags:

Io sono la vostra voce, il calore del vostro fiato,
il riflesso del vostro volto,
i vani palpiti di vane ali…
fa lo stesso, sino alla fine io sto con voi.
Ecco perché amate così cúpidi
me, nel mio peccato e nel mio male,
perché affidaste a me ciecamente
il migliore dei vostri figli;
perché nemmeno chiedeste di lui,
mai, e la mia casa vuota per sempre
velaste di fumose lodi.
E dicono: non ci si può fondere più strettamente,
non si può amare più perdutamente…
Come vuole l’ombra staccarsi dal corpo,
come vuole la carne separarsi dall’anima,
così io adesso voglio essere scordata.

Anna Andreevna Achmatova

Tags:

You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

From the album 1000 Forms of Fear

Tags:

In quegli anni, diranno, perdemmo traccia
del significato di noi, voi
ci ritrovammo
ridotti all’io
e tutta la questione divenne
stupida, ironica, terribile:
stavamo cercando di vivere una vita personale
e sì, quella era l’unica vita
che potevamo sopportare testimoniare

Ma i grandi uccelli neri della storia strillando si tuffarono
in picchiata nel nostro clima personale
Erano diretti altrove ma con ali e becchi spazzarono
la costa, attraverso i lembi di nebbia
dove stavamo intenti a dire io

Adrienne Rich

Tags:

You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

Un film di Luc Besson

Tags:

You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

Un film di Richard E. Robbins

Tags:

Nel mondo nuovo della mia favola non c’era whisky, non tabacco, non traffico illecito di eroina e di cocaina. La gente non fumava, non beveva, non fiutava, non si faceva iniezioni. Se uno si sentiva depresso o giù di corda, ingoiava un paio di pastiglie di un composto chimico chiamato «soma». Il «soma» originario, di cui presi il nome per la mia droga ipotetica, era una pianta sconosciuta (forse l’«Ascletias acida») e usata dagli antichi invasori ariani dell’India in uno dei più solenni fra i loro riti religiosi. Preti e nobili, durante una complicata cerimonia, bevevano il succo inebriante spremuto dagli steli di questa pianta. Dicono gli inni vedici che ai bevitori di «soma» tocca una beatitudine multiforme: il corpo si fortifica, il cuore si colma di coraggio, di gioia e di entusiasmo, la mente si illumina e, in una esperienza immediata di vita eterna, il fortunato riceve la garanzia della propria immortalità. Ma quel sacro succo aveva i suoi svantaggi. Leggi tutto »

Tags:

You need to install or upgrade Flash Player to view this content, install or upgrade by clicking here.

From the album I’m Not Bossy, I’m the Boss

Tags:


Pagina 1 di 9112345...10...»