L’egoismo e l’amore di se stessi, ben lungi dall’essere identici, sono in realtà opposti. La persona egoista non ama se stessa troppo, bensì troppo poco; in realtà si odia. Tale mancanza di affetto e di sollecitudine per se stessi, che non è che l’espressione della propria mancanza di produttività, la lascia vuota e frustrata. Necessariamente, tale persona sarà infelice, e si preoccuperà angosciosamente di afferrare nella vita le soddisfazioni che appunto impedisce a se stessa di ottenere. Sembra che si preoccupi troppo di se stessa, ma in realtà non fa che un tentativo mal riuscito per coprire e compensare il proprio fallimento nel preoccuparsi del proprio reale sé.

Erich Fromm

Tags:

Ogni uomo si trova, durante la sua vita, rispetto alla verità, nella posizione di un viandante che cammina nell’oscurità al chiarore di una lanterna della quale egli proietta la luce davanti a sè; egli non vede ciò che la lanterna non rischiara ancora; non vede neanche la via percorsa e che è già ricaduta nella oscurità; ma, in qualunque luogo si trovi, egli vede ciò che è rischiarato dalla lanterna, ed è sempre libero di scegliere l’uno o l’altro lato della via.

Vi sono sempre delle verità invisibili che non sono state ancora rivelate allo sguardo intellettuale dell’uomo; vi sono altre verità già vissute, dimenticate ed assimilate dall’uomo, e vi sono certe verità che sorgono davanti a lui alla luce della sua intelligenza e ch’egli non può non riconoscere. E ciò che noi chiamiamo libertà si manifesta col riconoscimento o col non riconoscimento di queste verità. Leggi tutto »

Tags:

L’apprendimento reciproco è mediazione dei rapporti tra gli uomini. Le identità diventano allora identità di sapere: l’altro è qualcuno che sa. Non è più un’entità minacciosa, ma una fonte di conoscenza. Apprendimento è anche affrontare l’irriducibilità del mondo dell’altro: tutti hanno il diritto a un’identità di sapere.

Pierre Lévy

Tags:

La funzione utopistica dell’umano consapevole progettare e modificare rappresenta la sentinella più avanzata e più attiva del faticoso tendere verso l’aurora che travaglia il mondo: del giorno pieno d’ombra in cui tutte le cifre del reale, cioè le forme del processo, avvengono e hanno luogo.

Ernst Bloch

Tags:

La psicoanalisi insegna a essere scettici davanti a ciò che un uomo dice, perché le sue parole abitualmente rivelano, nel migliore dei casi, solo la sua coscienza; essa c’insegna a leggere fra le righe, a udire con un «terzo orecchio», a scrutare il suo volto, i suoi gesti, e ogni espressione del suo corpo.
La psicoanalisi può aiutarci a individuare coloro che amano la morte dietro la maschera delle loro nobili ideologie, a vederli per quel che sono e non per ciò che dicono. D’altro lato, essa può aiutarci a scoprire coloro che amano la vita, e anch’essi non in base a quanto affermano, ma dal loro modo di essere. Essa può anche aiutarci a scoprire dentro di noi gli elementi necrofili e biofili; a vederne il conflitto e a desiderare la vittoria del proprio amore per la vita sul suo nemico. Ogni discorso fatto in nome dell’uomo, della pace o di Dio, rimane ambiguo se non è accompagnato dalle parole con cui si deve cominciare e finire: «Nel nome della vita!».

Erich Fromm

Tags:

L’uomo pensante considera Bene:
conservare la vita,
favorire la vita,
portare la vita evolutiva ai suoi massimi valori.

L’uomo pensante considera Male:
distruggere la vita,
danneggiare la vita,
mantenere a un basso livello la vita evolutiva.

Albert Schweitzer

Tags:

Sapevo che contavamo poco di fronte all’universo, sapevo che non eravamo nulla;
ma l’essere così incommensurabilmente nulla sembra in qualche modo schiacciante e al tempo stesso rassicurante.
Quelle figure, quelle dimensioni oltre la portata del pensiero umano, sono totalmente soverchianti.
Esiste qualcosa a cui possiamo aggrapparci?
In mezzo al caos di illusioni, in cui veniamo gettati a capofitto, una cosa sola si profila come vera, ed è l’amore.
Tutto il resto è nulla, un vuoto.
Scrutiamo in un immenso e nero abisso.
E abbiamo paura.

Julien Green

Tags:

Io chiamo bugia il non voler vedere qualcosa che si vede,
il non voler vedere qualcosa così come la vediamo:
non ha importanza il fatto che la menzogna si verifichi dinnanzi o senza testimoni.
La bugia più comune è quella con cui si mente a se stessi.
Il mentire ad altri è caso relativamente eccezionale.

Friedrich Nietzsche

Tags:


Pagina 3 di 1312345...10...»