Scarica la pagella della Gelmini

Proteste contro il ministro dell’Istruzione in occasione di un incontro organizzato dai giovani della Confcommercio a Venezia sul tema dell’emergenza educativa. Dal convegno il ministro ha commentato «Non facciamo della scuola un altro caso Alitalia» e invita l’opposizione a collaborare.

«Il futuro dei bambini non fa rima con Gelmini»: così recita lo striscione appeso stamane al Ponte dell’Accademia di Venezia in occasione della manifestazione di protesta organizzata in concomitanza con l’arrivo in laguna del ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini che partecipa al convegno sull’«Emergenza educativa», organizzato a Cà Corner dai giovani della Confcommercio. Alla contestazione hanno preso parte oltre duecento tra genitori, insegnanti, precari, esponenti del comitato No Mose e rappresentanti dei comitati di base della scuola che in un volantino si schierano contro la manovra del governo «che porterà alla espulsione definitiva dei precari, anche dopo anni e anni di contratti a tempo determinato e supplenze annuali».

Dai microfoni del convegno il ministro ha commentato «Non facciamo della scuola un altro caso Alitalia» e invita l’opposizione a collaborare: «Mi auguro che il Parlamento metta mano ai temi dell’autonomia, della valutazione, del merito, cioè alla vera riforma della scuola. E mi auguro anche che l’opposizione ci ripensi, torni a toni pacati e si metta al centro l’interesse della scuola e dell’Università» un appello a cui risponde Enrico Letta, presente al convegno (Pd) dicendo «La disponibilità è piena e totale credo ci sia la possibilità di discutere bene in Parlamento. L’importante però è che si parli di cose concrete».

di sartori sara 2008-09-20 17:10:25
da Agenzia Multimediale Italiana

Tags: , ,

Lascia una Replica

Per aggiungere un commento bisogna essere registrati.