Vediamo talvolta gli uomini tanto influenzati da un unico oggetto, che sebbene esso non sia presente, essi ritengono si trovi di fronte a loro; e se ciò accade ad una persona che non sia addormentata, diciamo che è in delirio o pazza.

E neppure vengono considerati meno folli quelli che sono infiammati d’amore, che non sognano altro che un amante o una meretrice giorno e notte, perchè eccitano il nostro riso. Ma l’avaro, che non pensa altro che al guadagno o al denaro, e l’ambizioso, che ad altro non pensa che alla gloria, nella misura in cui sono nocivi e pertanto si ritiene che siano degni di odio, non sono ritenuti folli.

In verità, tuttavia, l’avarizia, l’ambizione, la lussuria, ecc., sono un tipo di follia, sebbene non siano annoverate tra le malattie.

Spinoza

Tags: , , , , , ,

Se ci avessero detto che sarebbe stata la celtica e pagana Lega a consegnare l’Italia al Vaticano, non ci avremmo mai creduto. E se ci avessero detto che la Chiesa della Caritas e dei padri comboniani avrebbe applaudito il partito della caccia all’extracomunitario, nemmeno a questo avremmo mai creduto. A dimostrazione della nostra sconfinata ingenuità.

Ma se per Enrico IV Parigi valeva bene una messa, per i cardinali Bertone e Bagnasco un embrione val bene un vu cumprà, alla faccia degli ultimi che diventeranno i primi sì, ma a essere espulsi con foglio di via. Non è facile ingoiarlo, ma una volta accettato questo principio, ci è infine chiaro perché per la curia romana votare a sinistra è più grave che molestare un minore. Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , ,

Caro Papa, anzi, papa, ammesso che davvero sia Dio a decidere chi è uomo e chi è donna su questa terra, mi viene da pensare a questo punto che sia lo stesso Dio a decidere chi deve morire di fame e chi trastullarsi tra l’oro e lo sfarzo magari del Vaticano, lo stesso Dio che decide chi nella vita sarà pedofilo o violento e chi invece rispetterà il prossimo. Ancora, sarebbe sempre questo rispettabile Dio a stabilire chi è il caso muoia disintegrato da una bomba pacifista, magari buttata dal coglione che intanto se la spassa su una spiaggia caraibica (lo stesso coglione designato dal buon Dio) con un paio di belle e consenzienti donne (tra le prescelte dell’altissimo per la loro naturale generosità). Ma mi sorge qualche dubbio, forse le cose non funzionano proprio in questo modo. Mi viene in mente un noto scrittore libanese , Gibran, che, riferendosi al ruolo dei genitori, diceva “Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti…” Ecco, ho imparato che noi creature della terra, siamo proprio come figli per Dio, noi siamo suoi figli come le farfalle, gli alberi, i venti , le nuvole ed in questa nostra diversità che Dio sembra ci abbia creati e continui ad amarci in maniera indiscriminata. Ci ha creati uomo o donna, farfalla o serpente e ci ha donati al mondo e a noi stessi ha donato la nostra vita in un meraviglioso atto di libertà. Sono sicura che Dio non ha gender, papa!

Tags: , , , ,