Intervista a Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della Procura distrettuale antimafia di Palermo.

Un magistrato da sempre in prima linea nella lotta alla mafia, “senza calcoli”, rischiando in prima persona senza mai cedere al compromesso, come gli ha insegnato il suo “maestro”, Paolo Borsellino.

Un uomo che ama parlar chiaro e che non conosce il politichese: nettamente contrario alla legge sulle intercettazioni e alla riforma della giustizia proposta dal governo Berlusconi, definita “l’anticamera del regime”. Avrebbe voluto rappresentare queste idee al Csm, ma (si sa) anche gli altri magistrati non amano le “prime donne”. Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Tre giorni fa, nell’assoluto silenzio dei media, la Camera ha respinto la richiesta di procedere…

Tre giorni fa, nell’assoluto silenzio dei media, la Camera ha respinto la richiesta di procedere agli arresti domiciliari nei confronti del parlamentare del Pdl Antonio Angelucci, conosciuto come boss della sanità privata. Con 316 voti a favore, 30 contrari e 59 astenuti si è consumato l’ennesimo atto d’ingiustizia all’interno del contesto istituzionale.

La decisione della Camera è seguita alla domanda di autorizzazione a eseguire la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del deputato Angelucci, nell’ambito di un procedimento penale nei suoi confronti per i reati di associazione a delinquere, di concorso di truffa aggravata e continuata e di falso in atto pubblico, avanzata dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Velletri e pervenuta in Parlamento il 4 febbraio 2009. Leggi tutto »

Tags: , , , , , , ,